Indicazioni e suggerimenti sulle condotte da tenere

Gli ispettori dell’USR generalmente iniziano le visite ispettive chiedendo la esibizione di una serie di documenti, alcuni dei quali telematici, altri in forma cartacea.

Verificare se gli ispettori hanno delega scritta del MIUR e che non siano controparti della scuola in giudizi pendenti. In tal caso chiedete di inserire tale circostanza nel verbale.

Ecco di seguito l’elenco di quelli che vengono comunemente richiesti:

Nel corso della visita gli ispettori possono chiedere di accedere alle classi, alle zone comuni, ai laboratori, al fine di verificare in particolare:

  1. La presenza effettiva degli studenti;
  2. L’arredo dei laboratori. Se adeguato e idoneo.

Durante il controllo, gli ispettori potrebbero chiedere l’audizione degli studenti.  In tal caso, se minorenni, non deve essere dato il consenso, in quanto i minori sono privi di capacità di agire e dunque non possono disporre dei propri diritti (art.2 c.c.).

Suggeriamo altresì di non far sottoscrivere alcun verbale di audizione anche agli studenti maggiorenni, in quanto soggetti estranei al controllo (l’ispezione riguarda infatti unicamente la scuola e l’ente gestore) e come tali non coinvolgibili nella ispezione. Anche perché per il MIUR è sufficiente il verbale redatto dagli stessi ispettori.

Potrebbe essere richiesta la visione di compiti in classe e verifiche, nonché i registri degli esami di Stato, di idoneità e degli esami integrativi.

E’ essenziale che la tenuta dei suddetti registri non evidenzi gravi irregolarità e che vi sia corrispondenza tra i dati indicati nei registri e i dati contenuti nei diplomi emessi.

Ove sorgesse un problema inerente la frequenza scolastica degli alunni, gli ispettori potrebbero richiedere anche i giustificativi delle assenze, ove forniti per iscritto.

Suggeriamo in ogni caso di riservarvi la esibizione di qualsivoglia documento al riguardo, previa acquisizione del consenso da parte delle famiglie e degli studenti stessi, ove maggiorenni.

Della visita deve essere redatto verbale, che avete diritto di acquisire in copia immediatamente.

IL DIPARTIMENTO SCUOLE PARITARIE DELLO STUDIO LEGALE DELL’AVV. PROF. CARLO RIENZI ROMA


Lo studio Legale Rienzi si occupa da quasi 50 anni di diritto. Le conoscenze e l’esperienza maturata nel corso degli anni ne fanno una delle boutique Law Firm più prestigiose del Paese. In caso ci sia necessità di una consulenza, è possibile contattarci direttamente sul web oppure tramite il numero 0637353066.ttamente sul web oppure tramite il numero 0637353066.